Emanuela Bussu

Eccoci qui, all’ennesimo giorno di quarantena, che abbiamo già provato di tutto e letto 100 liste diverse di cose da fare, da leggere, da vedere, per occupare il tempo e non farci prendere dalla noia, dall’ansia e per non far ammattire i bambini che, soprattutto nei nostri piccoli centri, non sono abituati a tutte queste restrizioni.
Ecco quindi i miei suggerimenti non richiesti su come alleggerire la permanenza tra le nostre 4 mura.

Intanto comincio con il dirvi che è appena arrivato in Italia il servizio streaming Disney Plus, con quasi tutti i classici Disney e Pixar a disposizione, tutti i film e serie tv targati Marvel, Star Wars e una importante selezione di documentari del National Geographic.
Io personalmente vi consiglio The Mandalorian, serie tv ambientata nell’universo di Star Wars su un cacciatore di taglie che scopre di essere meno spietato del previsto, serie per famiglie da guardare tutti insieme, nessuno si annoierà. Ah c’è anche Baby Yoda.

Suggerisco, per gli appassionati, per chi vuole rinfrescarsi la memoria e per i maturandi che si vogliono portare avanti con il lavoro, le lezioni del prof. Massimo Onofri (Docente dell’Università di Sassari e direttore della Scuola di Lettura e Scrittura dell’università di Nuoro) liberamente disponibili sul suo canale YouTube, aperto proprio in occasione della quarantena, https://www.youtube.com/channel/UCc5jW9O5RCUb1hSBWoc2B0Q, troverete lezioni di “Letteratura contemporanea della Sardegna”, “Letteratura italiana contemporanea” e “Critica letteraria”.

Sempre in tema di letteratura (e dintorni), dato che siamo vivendo il VII centenario dalla scomparsa di Dante, vi consiglio “L’Italia di Dante” del prof. Giulio Ferroni (disponibile anche in versione digitale) che seguendo la traccia della Divina Commedia compie un viaggio attraverso l’Italia e la sua storia.

Segnalo il sito Vai al sito qui trovate un’ampia selezione di audiolibri, Decameron incluso.

Se poi scrivete a info@museodellemaschere.it potete farvi mandare un album da colorare dedicato alle maschere della Sardegna.

E se comunque non avete voglia di fare millemila attività, vedere film, leggere libri perché magari siete stanchi o nervosi ricordatevi che va bene lo stesso. Non fatevi venire l’ansia da soli.

<Torna alla Categoria